Chainsaw Man: tutti film citati nella sigla dell'anime

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di Chainsaw Man: tutti film citati nella sigla dell'anime

Chainsaw Man è uno degli adattamenti animati giapponesi più attesi della stagione autunnale 2022 e sin dal suo primo episodio (andato in onda l'11 ottobre 2022) non ha deluso le attese dei fan del manga da cui è tratto.

I fan del fumetto dark di Tatsuki Fujimoto, edito in Giappone da Shueisha e portato in italia da Planet Manga, sono letteralmente impazziti di fronte alla opening (la sigla di apertura) dell’anime. A suscitare tanto entusiasmo non è stato tanto e solo il brano scelto - KICK BACK di Kenshi Yonezu  -  bensì la marea di citazioni cinefile incluse nel video. Le citazioni, gli omaggi e gli easter egg si susseguono infatti a distanza di pochi secondi uno dall'altro.

Alcuni occhiolini, come quelli tratti dai film di Tarantino, sono state individuati subito da buon parte del pubblico. Altri richiedono invece una conoscenza davvero estesa della storia cinematografica: dai film classici alle pellicole horror più sperimentali, le citazioni non sono sempre così evidenti.

Advertisement

Per mettervi alla prova, guardate la sigla originale, che trovate qui sotto. A seguire trovate tutti i film citati nella sigla d'apertura di Chainsaw Man, spiegati.

Tutte le citazioni della sigla di Chainsaw Man

La prima sigla d'apertura di Chainsaw Man è stata creata da Shingo Yamashita, considerato un vero e proprio maestro nell'arte di ideare e animare le sigle degli anime. È probabile che ci sia però anche lo zampino dell'autore stesso del manga, Tatsuki Fujimoto, noto per la sua passione per il cinema e in particolare per il genere horror. Alcuni titoli infatti sono noti solo ai cultori del genere ed è probabile siano stati "suggeriti" dallo stesso autore allo Studio MAPPA, che si occupa della realizzazione dell'anime. 

La divina commedia

La prima citazione è nascosta nel primissimo fotogramma della sigla. Non è cinefila ma vale comunque una menzione. 

Nel fotogramma d'apertura della sigla vediamo una mano che tira una cordicella. Sullo sfondo c'è proiettata un'illustrazione nel noto artista ottocentesco Gustave Doré, famoso per aver illustrato La Divina Commedia di Dante e le opere di Milton e Poe. 

La stampa è una delle illustrazioni realizzate a corredo de L'inferno di Dante. 

Le Iene

Chainsaw Man - comparazione

La sequenza successiva vede i protagonisti dell'anime attraversare una strada asfaltata vestiti da Iene, come i celebri personaggi del film d'esordio di Quentin Tarantino. Anche i primi piani successivi riprendono una sequenza del film del regista statunitense. 

Advertisement

Non aprite quella porta

Chainsaw Man - comparazione 2

Il colore del fotogramma, la lapide alle spalle del personaggio che abbraccia teneramente quello che sembra un pupazzo con il volto tranciato da una motosega: questi i due indizi principali. 

Per i fan del genere horror, è stato semplice cogliere il riferimento alla scena del classico di  Tobe Hooper The Texas Chain Saw Massacre. Un doppio riferimento dell'anime, considerando il titolo originale di questo horror indie cult a basso costo. 

Pulp Fiction 

Forse il riferimento più semplice da indovinare, quello che trovate nell'immagine di testata.

Arcinota la scena davvero tarantiniana ripresa in questo fotogramma in cui Samuel L. Jackson punta la pistola contro un malcapitato e, prima di ucciderlo, recita il versetto biblico tratto da Ezechiele 25:17.

 E la mia giustizia calerà sopra di loro con grandissima vendetta e furiosissimo sdegno su coloro che si proveranno ad ammorbare e infine a distruggere i miei fratelli. E tu saprai che il mio nome è quello del Signore quando farò calare la mia vendetta sopra di te.

La battaglia dei demoni

Advertisement
Chainsaw Man - comparazione

A questo punto della sigla s'inserisce un breve montaggio con una lunga serie di riferimenti di appena qualche secondo montati in rapida sequenza. Si parte con una scena di Sadako vs. Kayako, film horror giapponese del 2016 crossover ufficiale tra le saghe da brivido orientali di The Ring e Ju-on (The Grudge). 

Nella scena ricreata dalla sigla le terrificanti protagoniste fantasma dei due franchise si scontrano nei pressi di un pozzo infestato.

Non è un paese per vecchi

Chainsaw Man - comparazione No Country for

Super classico del genere thriller diretto dai fratelli Coen: nella scena citata Javier Bardem nei panni dello spietato serial killer protagonista del film si sta togliendo una scarpa, seduto sul letto. 

C'era una volta a... Hollywood

Chainsaw Man - OUATIH

Terza e ultima citazione tarantiniana: C'era una volta a... Hollywood, il film che ricostruisce e romanza gli anni di Roman Polanski e di Sharon Tate nella "nuova" Hollywood.

Advertisement

Vediamo una sequenza ripresa dal sedile posteriore di un automobile (una composizione molto amata dal regista di Le Iene) ricostruita paro paro in versione anime, con il solo cambio dei personaggi protagonisti della serie 

Anche la macchina azzurra di cui vediamo la parte posteriore mentre il guidatore fa manovra è identica. 

L'attacco dei pomodori assassini

Chainsaw Man - comparazione pomodori

La citazione forse più oscura dell'intera sigla è quella al film parodico del 1978 diretto da John DeBello.

Nella pellicola l'umanità viene attaccata da pomodori senzienti con pessime intenzioni, in una parodia dei film horror d'antan statunitensi.

Don't Look Up

Chainsaw Man - comparazione dont look up

Diretto da Hideo Nakata, questo horror giapponese del 1996 può essere considerato la "prova generale" del successivo e ben più popolare The Ring. Non è mai stato distribuito in Italia. 

Allucinazione perversa

Chainsaw Man - comparazione ladder

Un'altra chicca horror citata nella sigla di Chainsaw Man è Jacob's Ladder, film del 1990 diretto da Adrian Lyne in cui un reduce del Vietnam che si è accontentato di una vita modesta per "non dover più pensare" comincia ad essere perseguitato da strani flashback delle sue esperienze di guerra. 

Constantine

Chainsaw Man - comparazione constantine

A quanto pare a Tatsuki Fujimoto piace anche il film horror del 2005 con protagonista Keanu Reeves nei panni di John Constantine, personaggio della serie Hellblazer di DC Comics.

Il grande Lebowski

Chainsaw Man - comparazione the big

La sigla di Chainsaw Man dedica un bello spezzone alla citazione di un altro film del fratelli Coen.

Vediamo ricreata una partita al bowling con la lucidatura della palla di Il grande Lebowski, tra il protagonista Drugo e gli amici di sempre Walter e Donny.

Mickey Mouse Clubhouse

Chainsaw Man - comparazione disney channel

Alcuni utenti hanno notato come Denji e Power ballino usando le stesse mosse dei personaggi Disney durante la sigla Hot Dog! del Mickey Mouse Clubhouse.

Anche se non con una tonalità e un genere diverso, anche le due canzoni hanno un ritmo simile. 

Esistono inoltre altri riferimenti meno evidenti legati o al manga di Fujimoto (alcune splash page sono replicate nelle animazioni conclusive della sigla) o a opere precedenti del mangaka. 

Non mancano poi "sospetti" di ulteriori omaggi. Per esempio la scritta Power al secondo 0:33 della sigla è incredibilmente simile per colori e font a quella di Thor: Love and Thunder. Dato che è noto l'amore del mangaka per Taika Waititi, in molti danno per certa la citazione, ma essendo il font del film a sua volta un omaggio ai cult degli anni '80, la citazione potrebbe essere da ricercarsi altrove. 

Non è da escludere che con il passare delle ore vengano individuate altre citazioni. 

Chainsaw Man è disponibile sul servizio Cruchyroll. 

L'immagine di copertina di questo articolo è un collage di Chainsaw Man, anime prodotto da MAPPA, e di una scena del film Pulp Fiction prodotto da Miramax.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Quali sono i migliori anime del 2022?

Quali sono gli anime migliori del 2022? Ecco quali sono state le novità e i ritorni che più hanno appassionato i fan dell'animazione giapponese.
Autore: Elisa Giudici ,
Quali sono i migliori anime del 2022?

Il 2022 sarà ricordato come un anno di svolta nel mondo dell'animazione giapponese, sia entro i confini dell'Arcipelago sia a livello internazionale. Gli ultimi dodici mesi infatti sono stati punteggiati di piccoli e grandi cambiamenti che hanno contribuito in maniera decisa a rendere ancora più popolare e mainstream l'animazione nipponica, anche a livello internazionale. 

Netflix ha cominciato a produrre i propri contenuti anime originali appoggiandosi a studi giapponesi, che per la prima volta sono stati pagati in anticipo (contrariamente alle consuetudini locali). Un cambiamento epocale, che ha dato nuova linfa a queste realtà spesso con budget e personale limitato, ampliando i gruppi di lavoro e quindi le uscite. 

Sto cercando altri articoli per te...