Grazie a The Blacklist, il talento di Megan Boone è ormai indiscutibile

Autore: Redazione NoSpoiler ,

Nel primo episodio di The Blacklist, Megan Boone era unamoglie felice e tranquilla, viveva lasua routine quotidiana dividendosi tra il lavoro e l’adorabile marito Tom.Tutto sembrava perfetto o comunque abbastanza tranquillo a dirla tutta. Ma dalmomento in cui Red si è consegnato personalmente alle autorità, la sua vita èstata stravolta.

Advertisement

Nel corso della prima stagione il suopersonaggio subisce una rapida evoluzione: ad ogni episodio c’è stato unsorriso in meno, qualche tensione in più, uno sguardo sempre più freddo e duro.La situazione ovviamente non è delle più semplici ma non possiamo fare a menod’apprezzare come abbia interpretato al meglio questo personaggio e la suacontinua ricerca della verità, passandoda una ragazza “normale” ad una persona attanagliata dai dubbi che non sa più achi dare fiducia.

Advertisement

È stato proprio questo personaggio a darepopolarità e successo all’attrice MeganBoone, facendola così entrare, a pieno diritto, nell’Olimpo delle stelle diHollywood. Il suo antagonista, JamesSpader, sembra consapevole del talento che ha di fronte, infatti, tra i consigli che le ha dato, c’èl’insolita raccomandazione di “nonsperperare i soldi”. Megan in passato aveva partecipato anche al cast diSex & The City e Law & Order, raggiungendo però il successo solo graziea The Blacklist.

Curiosidi sapere quali segreti scopriremo prossimamente? The Blacklist vi aspetta ognivenerdì alle 21 su FoxCrime.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Decision to Leave, recensione: il cinema coreano colpisce ancora

Scopri perché Decision to Leave è l’ennesima grande pellicola in arrivo dalla Corea nella nostra recensione dedicata al thriller di Park Chan-wook.
Autore: Elisa Giudici ,
Decision to Leave, recensione: il cinema coreano colpisce ancora

Parasite ha segnato veramente la svolta definitiva per il cinema coreano? All’indomani del risultato straordinario ottenuto agli Oscar dal film di Bong Joon-ho la risposta sembrava essere sì, ma solo qualche anno più tardi tocca ricredersi.

Decision to Leave, il film candidato dalla Corea del Sud agli Oscar 2023 non è infatti riuscito a ottenere una nomination nella categoria miglior film internazionale, considerata da molti non solo dovuta ma anche certa. Si mormorava anzi che il film avrebbe potuto ottenere altre menzioni, in altre categorie (qui tutte le nomination agli Oscar 2023).

Sto cercando altri articoli per te...