The Watcher è basata su una terrificante storia vera

Autore: Chiara Missori ,
Copertina di The Watcher è basata su una terrificante storia vera

La miniserie Netflix The Watcher di Ryan Murphy e Ian Brennan con Naomi Watts e Bobby Cannavale, ha una trama particolarmente inquietante: un pessimo vicino, uno stalker che continua a scrivere lettere minatorie. Una storia che sembrerebbe troppo folle per essere vera se non fosse ispirata a un fatto di cronaca reale.

Murphy, già creatore di American Horror Story, lavora su generi diversi, ma quello a cui sembra sempre tornare è proprio l’horror. The Watcher è un adattamento televisivo di The Haunting of a Dream House ovvero una storia scritta da Reeves Wiedeman e pubblicata nel 2018 su The Cut. Poco dopo la pubblicazione della storia, Netflix aveva già acquistato i diritti della storia.

Advertisement

Nell'estate del 2014, Derek e Maria Broaddus acquistarono una casa con sei camere da letto al 657 Boulevard a Westfield, New Jersey. Erano pronti ad affrontare lavori di ristrutturazione o al massimo dei vicini irritanti. Invece, sono stati catapultati in un incubo degno di un film dell'orrore. Già nel primo trailer di The Watcher ci sono molte scene di ciò che la famiglia Broaddus ha dovuto davvero affrontare: dopo tre giorni dall'acquisto della proprietà, la coppia riceve la prima lettera da parte di The Watcher, una persona sconosciuta che dichiara però di essere "incaricata di sorvegliare" la loro nuova casa. Le lettere successive divengono ancora più inquietanti: The Watcher sostiene che ci sia qualcosa nascosto tra le mura e che la casa brama "sangue giovane", riferendosi ai tre figli dei Broaddus. Questa persona misteriosa ha anche rimproverato i coniugi per la ristrutturazione, inserendo dettagli sulla famiglia e intimandoli a prestare attenzione alle automobili lungo la strada poiché in una potrebbe nascondersi lui stesso. The Watcher inviò quattro lettere ai Broaddus.

I fatti realmente accaduti che stiamo per raccontarvi hanno ispirato Murphy per la serie. Pertanto, nel caso in cui non vogliate nessun tipo di anticipazione - anche se lo show potrebbe avere molte parti inventate - vi consigliamo di posticipare la lettura di questo articolo a dopo la visione.

The Watcher The Watcher Lettere inquietanti. Strani vicini. Minacce sinistre. Una famiglia si trasferisce nella casa dei sogni di periferia, solo per scoprire di aver ereditato un incubo. Apri scheda

L'avvio dell'indagine

La famiglia scoprì che questa figura, The Watcher, aveva inviato lettere anche ai precedenti proprietari, i coniugi Woods e un altro uomo prima di loro. Costruita nel 1905, 657 Boulevard era una delle case più grandi dell'isolato e quando i Woods la misero sul mercato ricevettero varie offerte, anche al di sopra del prezzo richiesto. Ciò portò i Broaddus a sospettare che The Watcher potesse essere qualcuno infuriato per aver perso la casa. Ma i Woods riferirono che un acquirente interessato si era ritirato dopo un’importante diagnosi medica, mentre un altro trovò una casa diversa. Sia i Woods che il proprietario prima di loro dichiararono di aver ricevuto e gettato le lettere di The Watcher senza darci peso. I Broaddus invece hanno indagato, prima da soli, poi senza successo con la polizia. Hanno assunto un investigatore privato, Derek ha contattato un ex agente dell'FBI, hanno richiesto la consulenza di Robert Lenehan, altro ex agente dell'FBI, per condurre una valutazione approfondita delle minacce.

Infine, i coniugi si sono rivolti a degli avvocati. Su richiesta della famiglia, l’avvocato Lee Levitt ha interrogato Michael Langford, uno dei vicini a cui era stata diagnosticata la schizofrenia, e la sua famiglia.

Advertisement

La parte più inquietante di questa storia reale risiede nel fatto che nessuno è mai stato arrestato per queste lettere e nessun sospettato è stato identificato pubblicamente.

I Broaddus vanno via di casa

Alla fine del 2014, l'indagine era in stallo. Sei mesi dopo l'arrivo delle lettere, i Broaddus decisero di vendere. Tuttavia, anche per colpa della pubblicazione di The Watcher, non trovarono acquirenti. Proposero dunque di demolirla e dividere la proprietà in due case, ma l'idea venne respinta dal consiglio di pianificazione del quartiere. La lite che ne seguì portò la famiglia a scoprire che alcuni dei vicini pensavano che stessero falsificando le lettere loro stessi.

Infine, i Broaddus riuscirono almeno ad affittare la casa. Fu allora che ricevettero l’ultima lettera, che indicava che la vendetta si sarebbe presentata in molte forme. Nella lettera pubblicata interamente da The Cut si può leggere:

Advertisement

Vi chiedete chi sia The Watcher? Giratevi idioti. Forse avete persino parlato con me, uno dei cosiddetti vicini che non ha idea di chi possa essere The Watcher.

Incidente d'auto, incendio, malattia, morte di un animale domestico, queste solo alcune delle minacce contenute nel testo:

Forse un incidente d'auto. Forse un incendio. Forse qualcosa di semplice come una lieve malattia che sembra non andare mai via ma ti fa ammalare giorno dopo giorno dopo giorno dopo giorno dopo giorno. Forse la misteriosa morte di un animale domestico. I propri cari muoiono improvvisamente. Aerei, automobili e biciclette si schiantano. Le ossa si rompono.

La vendita della casa

Sebbene nessuno sia mai stato arrestato per queste lettere inquietanti, i Broaddus sono riusciti a lasciarsi questa storia alle spalle. Secondo la società americana di mercato immobiliare Zillow, nel 2019 hanno venduto 657 Boulevard per circa 959mila dollari, dopo averla acquistata a 1.355.657  dollari e speso circa 100mila dollari per i lavori di ristrutturazione.

L'immagine di copertina di questo articolo "The Watcher di Murphy è basato su un terrificante caso reale" è tratta da The Watcher di Ryan Murphy Productions e Netflix.

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

The Watcher 2, Netflix dà il via alla seconda stagione

La serie TV prodotta da Netflix Twhw Watcher è appena stata rinnovata per una seconda stagione, anche grazie alla mente visionaria del regista Ryan Murphy.
Autore: Agnese Rodari ,
The Watcher 2, Netflix dà il via alla seconda stagione

Tramite Variety è appena giunta la notizia che riguarda la serie TV di successo The Watcher, di cui Netflix ha appena ordinato una seconda stagione. Nel nostro articolo dedicato alle nuove stagioni della serie TV Dahmer - Mostro: La storia Jeffrey Dahmer, la responsabile di Netflix Bela Bajaria parla di come Ryan Murphy, regista sia di Dahmer che di The Watcher, abbia conquistato i cuori del pubblico grazie alla sua particolare impronta stilistica.

Non ci sono altri dettagli che riguardano la seconda stagione di The Watcher, ma vi terremo aggiornati non appena ci sarà qualche nuovo approfondimento.

Sto cercando altri articoli per te...